I lavoratori che si possono iscrivere al collocamento disabili sono:
  • Invalidi civili con una riduzione della della capacità lavorativa superiore al 45%
  • Persone non vedenti (cecità assoluta o con residuo visivo non superiore ad un decimo ad entrambi gli occhi, con eventuale correzione)
  • Persone sordomute (non udenti dalla nascita o prima dell’apprendimento della lingua parlata)
  • invalidi del lavoro con un grado di invalidità superiore al 33%
  • invalidi di guerra
  • invalidi civili di guerra
  • invalidi per servizio (con minorazioni ascritte dalla prima all’ottava categoria  D.P.R. 915/78)
L’attuale normativa consente l’iscrizione anche a:
  • orfani e coniugi superstiti di coloro che siano deceduti per causa di lavoro, di guerra o di servizio
  • coniugi e figli di soggetti riconosciuti grandi invalidi per causa di guerra, di servizio e di lavoro e dei profughi italiani rimpatriati
  • coloro che rientrano nella disciplina speciale della legge 407/1998, diretta a tutelare le famiglie delle vittime del terrorismo.

per informazioni consultare il sito della provincia di Genova.

 

 

WhatsApp chat