Patronato CAF Genova Centro offre molteplici servizi. Ecco di cosa ci occupiamo:

Patronato CAF Genova Centro offre molteplici servizi per gli utenti della città di Genova

PREVIDENZA

– verifica dei contributi, accertamento del diritto a pensione, compilazione ed inoltro domande di vecchiaia, di invalidità civile, di aggravamento, di reversibilità, controllo e gestione della pensione;

– assistenza per la compilazione ed inoltro dei modelli RED all’Inps;

– verifica annuale dell’importo della pensione in pagamento.

ATTIVITÀ FISCALI

–  dichiarazione dei redditi (730) – Modello Unico con inoltro telematico;

–  aiuto nella compilazione della dichiarazione dei redditi

– bollettini e dichiarazioni IMU (Imposta Municipale Unica). Verifica e calcolo dell’imposta da pagare per gli immobili di proprietà;

–  proprietà immobiliari: visure catastali on line;

– pratiche di successione: assistenza agli eredi per la compilazione e presentazione della dichiarazione di successione per i beni posseduti;

– dichiarazione ISEE e invio telematico all’INPS;

– Domanda e rinnovo reddito di cittadinanza;

– Contratti di locazione;

– Richiesta NASPI;

– Dichiarazione di successione;

– Servizi catastali;

– Contenzioso fiscale;

– Assistenza familiare: colf, badanti e baby-sitter.

Patronato CAF Genova Centro offre molteplici servizi

Patronato CAF Genova Centro

Per procedere all’elaborazione della dichiarazione dei redditi saranno necessari i seguenti documenti:

  • Ultima dichiarazione dei redditi
  • Documento di identità valido e codice fiscale
  • Codice fiscale dei familiari a carico (se inseriti per la prima volta)
  • Estremi catastali dei fabbricati e terreni in possesso (se dichiarati per la prima volta)
  • CU e-o certificazioni di altri redditi percepiti nell’anno precedente
  • F24 pagati nel 2018

Oneri e Spese:

  • Fatture, ricevute fiscali, scontrini parlanti spese sanitarie sostenuti nel 2018.
  • Documento della banca attestante gli interessi passivi/oneri accessori per il mutuo sull’abitazione principale, copia dell’atto di acquisto del fabbricato.
  • Documento dell’assicurazione per il premio riferito alla polizza vita/infortuni.
  • Bollettini postali/bonifici bancari per iscrizione/frequenza scuola superiore/università/specializzazione universitaria.
  • Fattura per spese funebri familiari.
  • Ricevute per attività sportive praticate dai ragazzi fascia 5/18 anni.
  • Ricevute per spese per addetti all’assistenza personale, acquisto farmaci, degenze ospedaliere, ricoveri per persone non autosufficienti, per portatori di handicap, disabili.
  • Fattura dell’agenzia immobiliare per intermediazione su acquisto abitazione principale.
  • Ricevute, documenti “tracciabili” per erogazioni liberali a ONLUS, APS, ONG, SMS.
  • Fatture, ricevute fiscali per acquisto farmaci/visite e analisi per animali domestici legalmente detenuti.
  • Bollettini postali, bonifici e rid bancari per riscatto degli anni di laurea anche per familiari a carico.
  • Ricevute per spese riguardanti rette relative alla frequenza degli asili nido.
  • Bollettino postale per assicurazione inail per casalinghe.
  • Ricevute versamenti volontari a casse di previdenza delle professioni e all’Ente pensionistico di appartenenza.
  • Bollettini Inps per contributi colf, badanti, baby sitter: primi tre trimestri 2018, quarto trimestre 2017.
  • Ricevute, documenti “tracciabili” per erogazioni liberali a istituzioni religiose che già beneficiamo dell’8×1000.
  • Ricevute, documenti attestanti erogazioni liberali ai partiti politici.
  • Certificazioni inerenti i premi pagati per fondi di previdenza complementare sia esclusi che non dal sostituto di imposta (per es. quelli versati individualmente a banche e affini). Anche per i famigliari a carico.
  • Fatture, ricevute fiscali e/o tabella ripartizione spese condominiali per lavori di ristrutturazione degli immobili ed eventuale acquisto box-posto auto pertinenziale. Per lavori fatti a partire dal 2011 necessità di visure catastali per avere dati precisi identificativi dell’immobile.
  • Fatture, bonifici, ricevute fiscali per lavori e interventi di risparmio energetico. Copia asseverazione di un  tecnico abilitato, ricevuta di avvenuta trasmissione dei documenti all’ENEA.
  • Copia contratto d’affitto normato da legge 431/1998, eventualmente in presenza dell’art. 2 comma 3 e dell’art. 4 commi 2 e 3. Obbligatorio sia per i locatari che i conduttori.
  • Copia contratto di affitto regolato eventualmente dall’opzione Cedolare Secca o comunque obbligatorio per coloro che vogliono usufruire della medesima.
  • Ricevuta di pagamento di abbonamenti ai mezzi pubblici (bus, treni, corriere, ecc)

Notice: ob_end_flush(): Failed to send buffer of zlib output compression (0) in /home/assinv/public_html/wp-includes/functions.php on line 5420